12 marzo 2007

Inferiore al previsto la produzione di zucchero

La produzione di zucchero dello scorso anno nelle quattro unità di produzione esistenti in Mozambico (Marromeu, Mafambisse,Xinavane e Maragra), è inferiore alle previsioni, riferisce la relazione annuale del “Centro di Promozione dell’Agricoltura (CEPAGRI)”, secondo cui delle previste 279 mila tonnellate ne sono state prodotte 242 mila. La CEPAGRI ha sottoposto al Governo una richiesta per estendere l’esenzione dell’Iva di cui ha beneficiato sino al dicembre del 2006 e si suppone che la risposta giunga antro la fine di marzo. All’interno del paese sono state commercializzate circa 140 mila tonnellate di zucchero, con un aumento del 15% rispetto all’anno precedente ed un consumo mensile di circa 12 mila tonnellate, mentre si stimano in circa 10 mila tonnellate lo zucchero contrabbandato dallo Zimbabwe e dal Malawi. Le importazioni hanno invece subito una riduzione del 72% rispetto al 2005 per la campagna di sensibilizzazione circa l’acquisto di prodotti nazionali. Nel 2006 l’industria zuccheriera ha impiegato complessivamente 21.630 lavoratori tra effettivi e stagionali con una riduzione di 850 lavoratori rispetto al 2005. Delle unità produttive soltanto la Maragra non ha diminuito il numero dei lavoratori mentre quella di Marromeu ha impiegato il maggior numero di mano d’opera.