03 marzo 2007

Pensioni basse per gli anziani

L’associazione APOSEMO (Associazione dei Pensionati mozambicani) lamenta i bassi importi delle pensioni che, secondo Isaura Fernandes, segretaria nazionale dell’associazione “non soddisfano minimamente le necessità degli anziani. Le strade del nostro Paese sono piene di anziani che chiedono l’elemosina o cercano di integrare la loro pensione. Coloro che oggi sono giovani si troveranno nella stessa situazione se non si provvederà a trovare una soluzione. Vi è anche da considerare che gli anziani stanno perdendo figli e nipoti a causa dell’Aids ed il peso degli altri componenti familiari spesso ricade su di loro”. In Mozambico la maggior parte dei pensionati riceve un importo medio di 1.480 mtn, equivalenti a circa 45 euro mensili, ma esistono ancora molte pensioni che non superano i 300 Mtc mensili, equivalenti a neppure 10 euro. Isaura Fernandes sostiene che “questi valori non sono minimamente sufficienti per soddisfare le necessità seppur minime di una persona, specialmente se si tratta di un anziano che vive solo. Le pensioni che il governo concede non rappresentano l’unico problema di coloro che hanno raggiunto la terza età” aggiunge Isaura Fernandes, sostenendo che “gli anziani sono vittime di discriminazioni sociali e in diverse famiglie sono accusati di stregoneria o mandati per le strade a chiedere denaro”.