12 aprile 2007

Le mine continuano ad uccidere in varie regioni del Paese.

L’Istituto Nazionale per lo Sminamento (IND), in occasione della Riunione Annuale con gli operatori addetti alle operazioni di bonifica delle mine terrestri, ha dichiarato che la situazione delle mine in Mozambico rimane critica. Nel 2006 sono avvenuti 35 incidenti che hanno causato la morte di 19 persone, dei quali 10 erano bambini mentre sono stati localizzati e distrutti 23.800 congegni esplosivi, tra mine e proiettili. Rispetto all’anno precedente gli incidenti si sono ridotti del 21,7%, i decessi del 17,4% ed i ferimenti del 52,9%. Relativamente alle campagne circa il pericolo delle mine, i tecnici dell’IND hanno realizzato 75 momenti di sensibilizzazione in diversi distretti della provincia di Nampula, Tete, Manica e Sofala che hanno coinvolto oltre 35.000 persone tra insegnanti, alunni e comunità locali. L’IND, oltre ai tecnici, utilizza per la ricerca delle mine cani appositamente addestrati. In occasione della Riunione Annuale è stato presentato il nuovo piano nazionale di intervento 2007-2010.