27 giugno 2007

Gli Stati Uniti rafforzano l'aiuto economic

Gli Stati Uniti hanno concesso al Mozambico 507 milioni di dollari per sostenere i programmi di sviluppo nel settore dell'agricoltura, della viabilità e nella distribuzione di acqua nelle località rurali. Lo ha reso noto Laura Bush in una conferenza stampa tenutasi ieri a Maputo annunciando inoltre una sovvenzione di due milioni di dollari per finanziare le attività del Consiglio Interreligioso per la malaria. in Mozambico la malaria è endemica in tutto il territorio e causa il 30% dei decessi, pur se si suppone che le cifre siano superiori considerando che molti casi non vengono comunicati alle autorità sanitarie. L'iniziativa americana nella lotta alla malaria privilegia l'intervento di partner religiosi per la facilità che questi gruppi possiedono nel raggiungere le comunità più lontane e trasmettere messaggi ed attitudini efficaci per modificare l'attuale situazione. “In tutti i villaggi esistono comunità religiose e questo consente ai loro lider di intervenire in modo efficace” ha affermato Laura Bush, mentre il presidente mozambicano ha affermato che gli aiuti contro la malaria consentiranno di ottenere risultati favorevoli, sottolineando che “il successo delle campagne contro la malaria dipende dal nostro coinvolgimento”. Laura Bush, dopo la conferenza stampa si è recata in visita alla periferia di Maputo per assistere ad una dimostrazione sulla polverizzazione contro la malaria, eseguita in alcune case. Dopo un incontro con il presidente Armando Guebuza, Laura Bush è partita per la Zambia, l'ultimo dei quattro paesi africani visitati.