29 giugno 2007

Reazione di guerra” al crimine violento

Il ministro dell’Interno, José Pacheco, ha affermato, in occasione della visita del Capo dello Stato al ministero dell’Interno, che la polizia userà “una reazione di guerra” contro la crescente criminalità nella capitale collocando pattuglie di militari e polizia.
Un’ulteriore dimostrazione di insicurezza che si vive nella città di Maputo si è verificata quando un gruppo di persone armate ha rubato un veicolo in sosta all’interno di una squadra della polizia, sequestrato poche ore prima.
Nella città di Maputo il crimine tende ad assumere caratteristiche di terrorismo bellico e per questo è necessária una reazione adeguata” ha affermato il ministro dell’Interno. Nonostante il tasso di criminalità sia sceso al 17% lo scorso anno, stanno aumentando i crimini violenti. La nuova strategia del governo mozambicano prevede la formazione di pattuglie miste. “Vogliamo che la società comprenda il nostro lavoro e partecipi alla lotta contro il crimine”. Il Capo dello Stato, in occasione della visita al Ministero dell’Interno, ha dichiarato che gli agenti della forza dell’ordine disporranno a breve di mezzi più efficienti.