26 luglio 2007

Il Governo rifiuta di restituire gli immobili nazionalizzati alla Chiesa

La questione legata all’immobile in cui ha sede la Facoltà di Scienze Naturali e Matematica dell’Università Pedagogica di Maputo (UP) sta deteriorando i rapporto tra la Chiesa cattolica ed l’attuale Governo. Lo ha affermato il padre salesiano Americo Raul che, in un’intervista rilasciata ad un’agenzia di stampa locale, accusa il governo mozambicano di non rispettare l’accordo firmato in occasione del Trattato di Pace del 1992, in base al quale il Mozambico si è impegnato a restituire il patrimonio immobiliare della Chiesa cattolica nazionalizzato al tempo dell’indipendenza. I Salesiani stanno chiedendo, da diversi anni, la restituzione dell’edificio in cui funziona attualmente la Facoltà di Scienze Naturali e Matematica dell’Università Pedagogica dove, afferma padre Americo, “prima dell’Indipendenza funzionava la Casa di accoglienza Don Bosco, nazionalizzata successivamente dal Frelimo e che il Governo si ostina a non restituire. Abbiamo presentato molte richieste, tutte ignorate. Eppure l’attuale presidente della Repubblica, Emilio Guebuza, è stato uno dei firmatari dell’accordo per la restituzione. Il Governo non ha neppure offerto un altro spazio in modo da poter continuare il nostro lavoro di formazione professionale per i giovani mozambicani”. Alla domanda circa l’attuale relazione tra Governo e Chiesa, padre Americo ha affermato che “le attuali relazioni possiamo considerale neutre. Se dovessimo chiedere al Governo di restituirci tutto quello che è nostro, le relazioni potrebbero peggiorare”.
L’agenzia di stampa che ha intervistato Padre Americo, ha tentato inutilmente di contattare i funzionari del Ministero dell’Educazione per avere altre informazioni circa questo episodio. Anche il vice ministro dell’Educazione, interpellato su questo caso, si è rifiutato di fornire particolari. Canal de Moçambique