18 dicembre 2008

450.000 persone minacciate dalla fame

Sono 450.000 le persone minacciate dalla fame in Mozambico: lo scrive il principale quotidiano del paese, ‘Noticias’, riprendendo gli ultimi dati diffusi dall’ufficio tecnico del governo per la sicurezza alimentare, precisando che ai 150.000 abitanti in stato di denutrizione segnalati nei mesi scorsi si sono sommate altre 300.000 persone, che avranno bisogno di assistenza alimentare almeno fino al maggio del prossimo anno. Nello studio, l’ufficio governativo si dice preoccupato, soprattutto, per la riduzione, in alcune zone del paese, della disponibilità di acqua per il consumo umano e che, unito alla siccità, rischia di creare una situazione allarmante nei prossimi mesi e per questo suggerisce l’avvio di una rete di distribuzione dell’acqua.

Oltre agli scarsi raccolti, si apprende poi dal rapporto, anche il rincaro dei prezzi (fino al 100% di aumento in alcune aree) dei cereali sui mercati interni sta contribuendo ad aumentare il numero di persone che rischiano di non avere cibo a sufficienza.

Le zone maggiormente colpite dall’emergenza alimentare risultano essere quelle centrali e meridionali e in particolare la provincia di Tete, di Maputo e Gaza.