16 ottobre 2014

Giornata mondiale dell'alimentazione 2014: l'agricoltura familiare



Il 16 ottobre 2014 si è celebrata la 33° Giornata Mondiale dell'alimentazione, evento voluto dall'ONU e per quest'anno il tema scelto è stato: "Agricoltura familiare: nutrire il mondo, preservare il pianeta”, in riconoscimento del fatto che l'agricoltura familiare e i piccoli agricoltori sono la base su cui si poggiano tantissime economie nel mondo. 

L'agricoltura familiare è stata quindi il tema centrale della Giornata Mondiale dell’Alimentazione del 2014 voluta dall'Assemblea generale dell'ONU con l'obiettivo di  rinforzare l'autonomia del piccoli agricoltori per debellare la fame e per rendere l'agricoltura capace di gestire le risorse naturali del Pianeta senza interferire così nei cicli naturali degli ecosistemi in cui si sviluppa. 

La lotta contro la fame va avanti in tutto il mondo, ma ci sono ancora circa 805 milioni di persone che non hanno cibo a sufficienza e molto resta ancora da fare. Sessantatre paesi in via di sviluppo hanno già raggiunto l'Obiettivo di Sviluppo del Millennio, ovvero hanno dimezzato la percentuale di denutrizione cronica entro il 2015 e le loro storie ci dicono che per vincere la guerra contro la fame abbiamo bisogno di impegno politico, di approccio olistico e sociale, della partecipazione e dell'agricoltura familiare.
In tutto il mondo, le famiglie di agricoltori svolgono un ruolo cruciale, socio-economico, ambientale e culturale che, in mezzo a gravi sfide, ha bisogno di essere sostenuto e rafforzato attraverso l'innovazione. Riconoscendo questo, le Nazioni Unite ha designato il 2014 come Anno Internazionale dell' agricoltura familiare. Il tema di quest'anno della Giornata mondiale dell'alimentazione celebra anche la famiglia e il contributo che gli agricoltori danno per la sicurezza alimentare e per lo sviluppo sostenibile: nutrono il mondo e curano la terra. 


I dati presentati nel Rapporto annuale della FAO su alimentazione e agricoltura (SOFA) giustificano chiaramente l'importanza attribuita all'agricoltura familiare. Circa 500 milioni dei 570 milioni di aziende agricole del mondo sono gestiti da famiglie le principali custodi delle nostre risorse naturali. Sono le famiglie il più grande datore di lavoro del mondo e forniscono oltre l'80 per cento del cibo del mondo in termini di valore e sono spesso i principali produttori di alimenti freschi, prodotti lattiero-caseari, pollame e suini.


La Giornata mondiale dell’alimentazione si è celebrata per la prima volta il 16 ottobre del 1981 e si è scelto il 16 ottobre proprio per commemorare l'anniversario della fondazione della FAO avvenuto nel medesimo giorno del 1945.

Fonte: Ecoblog.it